Chetogenica

Come dimagrire velocemente? Dieta e strategie per iniziare subito

Come perdere peso velocemente? Per affrontare la questione del dimagrimento in modo efficace e sicuro, è essenziale adottare un approccio equilibrato che coinvolga cambiamenti nel regime alimentare, nell'attività fisica e nello stile di vita complessivo. In questo articolo approfondiamo alcune strategie chiave per favorire la perdita di peso in modo sano!

Ti stai chiedendo come dimagrire velocemente? Se l’ennesimo tentativo di perdere peso è andato in fumo, non scoraggiarti: quella che stai vivendo è l’occasione per guardare il problema da un’altra angolazione e raggiungere finalmente il successo.

Troppe volte quando si cerca di dimagrire si cade nel tranello teso dalla maggior parte dei media: “meno mangio, più velocemente dimagrirò”. Ebbene, dopo anni e anni di ricerche sull’argomento è possibile dirlo: non c’è niente di più sbagliato! 

La quantità di informazioni oggi disponibili su temi come l’alimentazione e la gestione del peso è molto elevata, ma nonostante ciò non sempre risulta facile applicare regole generali di dimagrimento al proprio caso.

Come dimagrire velocemente senza fare sport se non si ha tempo di fare attività fisica? Come perdere peso rapidamente se si è intolleranti ad alimenti considerati “sani” (come per esempio la frutta secca o alcuni ortaggi)? Come dimagrire velocemente se non si conosce il proprio fabbisogno calorico giornaliero o non si può cucinare i propri pasti a casa?

Nel corso dell’articolo saranno esposti tutti i principali rimedi all’accumulo di peso, oltre che i migliori metodi per dimagrire in fretta senza rischi per la salute, come per esempio la dieta chetogenica.

Le eccezioni alla classica regola “mangia bene, fai sport e dormi il necessario” sono molte più di quanto si possa immaginare.

Ecco quindi una serie di consigli pratici e adattabili singolarmente per raggiungere in fretta il tuo obiettivo senza soffrire! 

Come dimagrire velocemente? Le premesse

Sei davvero sicuro di sapere cosa significhi realmente la parola “dimagrire? Se non sai rispondere a questa domanda, non solo non dimagrirai velocemente, ma probabilmente non dimagrirai affatto.

Certo, aprendo il dizionario la risposta è facile: dimagrire significa “subire una diminuzione del peso corporeo”. Non importa se eliminando massa magra, massa grassa o semplicemente espellendo liquidi. Tutto quello che importa è salire sulla bilancia e vedere la tanto odiata lancetta scendere. Questa definizione tuttavia, è del tutto insufficiente per i tuoi scopi. 

Il primo consiglio per non perdere tempo è quindi quello di ampliare i tuoi orizzonti, cercando di comprendere che il dimagrimento efficace e duraturo non si ottiene con una dieta lampo o smettendo di mangiare, ma piuttosto con un pizzico di curiosità e tanto desiderio di cambiare nel profondo.

Dimagrire significa infatti perdere massa grassa, eliminando gli accumuli di tessuto adiposo che rendono il fisico poco tonico e lo rendono soggetto a cellulite, costante senso di affaticamento, dolore alle articolazioni e, in casi più gravi,  insulino resistenza o prediabete.

Come? Partendo dall’alimentazione, prima di tutto.

SCARICA LA GUIDA

Dieta per dimagrire velocemente: l’opzione chetogenica

La dieta chetogenica è un’alimentazione che prevede una netta riduzione dei carboidrati assunti quotidianamente durante i pasti. Studiata all’inizio del Novecento, risulta oggi uno dei sistemi maggiormente adottati in ambito nutrizionale per perdere peso rapidamente e soprattutto in modo duraturo. 

Questo schema noto come dieta keto si basa sulla chetosi, un processo metabolico che una volta innescato permette all’organismo di perdere la massa grassa accumulata in completa autonomia.

Sì, hai capito bene: seguendo la dieta chetogenica potrai dimagrire velocemente, semplicemente applicando alcune modifiche alla tua alimentazione. Ma come si entra in chetosi? E quali cibi bisogna mangiare o evitare per rimanerci? Ecco tutte le risposte utili per iniziare.

SEI CURIOSO DI SCOPRIRE DI PIÙ SULLA DIETA CHETOGENICA? SCARICA SUBITO IL MENÙ DI ESEMPIO GRATUITO E IN PDF >>

Come entrare in chetosi (e rimanerci)

Il segreto per un rapido dimagrimento chetogenico risiede nel raggiungimento della chetosi. Il modo corretto per entrarci è semplicissimo, e consiste nel ridurre l’assunzione giornaliera di carboidrati a meno di 20 grammi al giorno

Ma perchè fare ciò? È sicuro eliminare in modo così radicale un macronutriente dalla dieta? Secondo numerosi studi, sì. 

La chetosi è infatti un meccanismo fisiologico naturale che il corpo umano attua ogni volta in cui smette di ricevere carboidrati come fonte di energia. Normalmente infatti, le cellule di muscoli, organi e altri tessuti utilizzano gli zuccheri per funzionare. Ciò accade poichè questi nutrienti sono facili da scomporre e possono essere convertiti velocemente in energia.

Per gli uomini del passato, coinvolti in una vasta gamma di lavori manuali e obbligati a muoversi spesso, lo zucchero rappresentava il carburante perfetto, in quanto dopo essere stato assunto veniva immediatamente bruciato. Oggi tuttavia, le cose stanno diversamente: non solo ci si muove sempre meno, ma si finisce per mangiare cibi pieni di zuccheri aggiunti senza neanche rendersene conto.

Tutto questo surplus o avanzo di carboidrati non bruciati per colpa della sedentarietà viene convertito in grasso. Il tessuto adiposo così creato finisce per accumularsi, portando prima al sovrappeso, che se non gestito si può trasformare in obesità

Durante la chetosi il corpo è a corto di zuccheri: per garantire il corretto funzionamento di organi e muscoli inizia perciò a trasformare i grassi in chetoni o corpi chetonici, un carburante altrettanto efficace e ampiamente disponibile nell’organismo di chi è sovrappeso. 

Grazie ai corpi chetonici, gli organi ed i tessuti hanno tutta l’energia che serve loro per completare le azioni quotidiane, oltre che per supportare eventuali sforzi fisici e attività sportive.

SCARICA LA GUIDA

Come perdere peso rapidamente con la dieta keto: cosa mangiare e cosa evitare

Il principio cardine della dieta chetogenica è quello di aumentare il quantitativo totale di grassi sani (vale a dire acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi) assunti con l’alimentazione. Tradotto in altri termini, si può dire che mangiare grassi buoni aiuta a bruciare i grassi accumulati

Sì, perchè giorno dopo giorno questa scelta abitua l’organismo a riconoscere il suo carburante principale. Ma di quali grassi si parla effettivamente?

Ecco una lista di alimenti chetogenici ricchi di grassi sani polinsaturi, Omega 3 e Omega 6 con cui sostituire i cibi a base di carboidrati:

  • uova di gallina, di quaglia o di anatra, che secondo la Harvard University possono essere consumate per un totale di 7 alla settimana;
  • frutta secca e semi oleosi senza zuccheri aggiunti come noci, nocciole, noci Macadamia, semi di chia, semi di lino;
  • pesce azzurro o pesce grasso come salmone, aringhe, tonno, sardine, sgombro, trota, trota salmonata, frutti di mare, crostacei;
  • formaggi stagionati a pasta grassa come mozzarella, gorgonzola, grana;
  • avocado;
  • olio extravergine di oliva, olio di cocco, olio MCT, burro ghee;
  • cioccolato fondente 80% e yogurt greco con 5% di grassi.

Le calorie assunte giornalmente con questi cibi ricchi di grassi insaturi dovranno ammontare al 70-80% del tuo fabbisogno totale. Ad esse, dovrai poi aggiungere un 30% di calorie provenienti da proteine animali o vegetali e un 10-15% di carboidrati, possibilmente ottenuti dal consumo di ortaggi o frutti (qui trovi le liste di verdura e frutta consigliate in chetogenica).

CERCHI UN MENÙ KETO DI 7 GIORNI? SCARICA DA QUI LA DIETA CHETOGENICA DI ESEMPIO IN PDF, CON INCLUSA LA LISTA DELLA SPESA >>

Dieta chetogenica: quanto si perde e in quanto tempo

Gli esperti sono ormai concordi nell’affermare che dopo una sola settimana di dieta chetogenica è possibile perdere fino a 5 kg. Attenzione però! Questo non significa che intraprendendo questo nuovo schema alimentare perderai automaticamente 5 kg.

Una ricerca condotta su dati provenienti da 13 studi differenti ha rilevato che la dieta chetogenica fa dimagrire più velocemente rispetto alle diete povere di grassi. Oltre a ciò, i pazienti sono riusciti a mantenere il peso forma più a lungo nel tempo.

Tale risultato può infatti variare in base a numerosi fattori, primi fra tutti l’età ed il peso di partenza. Il metabolismo infatti tende a rallentare con il passare degli anni, quindi se si vuole dimagrire velocemente a 50 o 60 anni non è corretto aspettarsi risultati medi di una persona di 30.

Centrale in questo senso è poi il concetto di deficit calorico, il quale da solo può determinare o meno l’effettiva perdita di peso. Solo riducendo le calorie giornaliere totali in modo consistente è possibile dimagrire. Se mentre sei in sovrappeso assumi 3000 kcal o più al giorno per saziarti, quando inizierai la dieta dovrai necessariamente ridurre questa quantità, ottenendo energia non più dai carboidrati ma dai grassi.

Inoltre, a parità di attività fisica e seguendo costantemente la dieta sarà chi pesa di più a dimagrire più velocemente, non viceversa. Questo perché il corpo di chi pesa molto richiede maggiore energia per essere mosso. Riducendo le calorie assunte, il deficit calorico sarà quindi maggiore. 

Non preoccuparti dunque se il tuo obiettivo di dimagrire velocemente la pancia o perdere centimetri sulle cosce richiede più giorni: se sei generalmente in peso forma, buttare giù 3 o 4 kg di troppo può richiedere qualche settimana aggiuntiva, in quanto il tuo corpo ha bisogno di adattarsi alla chetosi.

Supporto per la dieta keto: 3 modi per dimagrire velocemente

Una volta iniziata la dieta chetogenica e trovato un equilibrio alimentare adatto alle tue esigenze e ai tuoi gusti, il consiglio è di aggiungere alla tua alimentazione una o più delle tecniche per dimagrire velocemente riportate di seguito. 

Spesso, per dimagrire in modo rapido non è nemmeno necessario “fare” qualcosa. La maggior parte delle volte, è sufficiente non commettere alcuni errori, evitando di ripetere abitudini errate ormai consolidate. Ecco come fare.

Fai attenzione agli zuccheri nascosti

Mai come oggi è diventato semplice scegliere quali cibi acquistare e quali evitare, soprattutto quando si ha la necessità di iniziare una dieta. Le etichette alimentari sono ricche di informazioni, così come i social, i motori di ricerca e moltissime altre fonti.

Capire se un alimento sia o meno adatto ad una dieta low carb è più semplice di un tempo. Nonostante ciò, è ancora molto diffusa una scarsa conoscenza dei nomi alternativi dello zucchero. 

Prima di acquistare un alimento ricco di grassi sani, presta attenzione alla presenza di ingredienti come lattosio, saccarosio, maltosio, maltodestrine, mannitolo, sciroppo di glucosio o fruttosio: si tratta di zuccheri nascosti dall’elevato impatto sulla glicemia, i quali se consumati in modo inconsapevole possono interrompere la chetosi e rallentare il dimagrimento.

Un modo per dimagrire velocemente consiste quindi nel preferire prodotti che rechino diciture come “senza zuccheri aggiunti”, “senza zucchero” o “con soli zuccheri naturali”. Inoltre, ricorda di non superare le dosi consigliate di 20 grammi di carboidrati al giorno.

SCARICA LA GUIDA

Idratati a sufficienza, ma con le giuste bevande

L’idratazione è un processo essenziale per dire addio velocemente ai chili di troppo. Ancora una volta tuttavia, l’importanza di questa pratica è sottovalutata. Secondo la Mayo Clinic bevendo un quantitativo di acqua di circa 2 litri al giorno, hai la possibilità di sopprimere in modo naturale ed economico l’appetito, senza dover quindi ricorrere a medicinali o altri prodotti “togli fame”.

L’acqua è un elemento ampiamente disponibile, che potrai assumere anche sotto forma di bevande più saporite, come per esempio il classico tè, anche nelle sue varianti aromatizzate come tè verde, tè nero o alla menta. Oltre ad esso, anche i caffè e le tisane rappresentano un’alternativa sana.

L’importante anche in questo caso, sarà evitare tutti quei prodotti ricchi di zuccheri aggiunti, come bibite gassate, energy drink, tè freddi zuccherati, aranciate e chinotti industriali. Non limitarti quindi a leggere l’etichetta presente sui cibi, ma considera anche quella delle bevande! Se hai bisogno di un aiuto nella scelta, qui trovi un elenco completo di bevande ammesse in chetogenica.

Assumi la giusta quantità di grassi sani

Un errore molto frequente di chi sceglie di seguire la dieta chetogenica consiste nel dimenticare di assumere una quantità sufficiente di grassi sani giornalieri. Tale mancanza potrebbe però velocemente tradursi in un’interruzione della chetosi, la quale a sua volta porterebbe a rallentare la perdita di peso.

Ciò avviene poiché assumendo meno grassi del dovuto, il corpo non riceve tutte le calorie delle quali ha bisogno per svolgere le sue funzioni. Un deficit calorico troppo marcato porta inevitabilmente ad aumentare il senso di fame, il quale come è noto porta a ricercare più frequentemente cibi poco sani. Le tentazioni come snack, panini, pizze o gelati sono spesso ricche di zuccheri, e non sono compatibili con la dieta keto.

Ma come fare per capire se stai assumendo una quantità di grassi giornalieri adeguata? Il segreto consiste nel rintracciare insieme ad un esperto o al tuo medico un fabbisogno calorico giornaliero compatibile con i tuoi obiettivi (per esempio di 1200 kcal totali) e di suddividerlo poi nelle giuste percentuali di macronutrienti

Come dimagrire velocemente? Con la dieta chetogenica si può

Ora che hai potuto conoscere non solo i fondamenti della dieta chetogenica ma anche importanti pratiche di supporto per una perdita di peso rapida, non ti resta che scaricare la tua lista della spesa e pensare subito a nuove ricette keto con cui imbandire la tua tavola.

Come visto, per ritornare in forma non è necessario sottoporsi a sacrifici o stress estremi. Ottenere una consapevolezza alimentare sufficiente permette di godere da subito di un maggiore benessere psicofisico, senza stravolgere la propria quotidianità né affaticare muscoli e articolazioni.

È proprio così: grazie alla dieta chetogenica, anche chi non ha la possibilità di muoversi agevolmente o non ha tempo di pesare gli alimenti e correre in palestra può ritrovare la forma fisica desiderata. Tutto ciò che serve è già a portata di mano!

SCARICA LA GUIDA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *